LETTERA DEL GOVERNATORE SETTEMBRE 2017

Carissime amiche ed amici rotariani

Terminate le ferie che spero siano andate bene per tutti, è ora di riprendere la nostra attività a pieno ritmo, sia per me come Governatore, perché inizierò un intenso programma di visite ai club, ma anche per tutti voi rotariani perché occorre sviluppare i programmi che come club vi siete dati.

Settembre è il mese dell’Alfabetizzazione ed educazione di base, una delle sei aree focus del R.I. Cosa possiamo fare?

Pensate che circa 800 milioni di persone sopra i 15 anni sono analfabete, il 17% degli adulti del mondo e circa 70 milioni di bambini non hanno accesso ad alcuna istruzione di base. Sono cifre impressionanti!

Intanto possiamo aiutare, con i nostri contributi, i Paesi poveri che hanno grandi problemi per avviare e mantenere un minimo di scolarizzazione. Tante volte basta molto poco, ma migliaia di bambini non hanno neppure i banchi nelle loro “scuole” quindi immaginate cosa significa!

E’ ovvio che una conoscenza di base è necessaria per lo sviluppo economico ed anche solo il saper leggere e scrivere sarebbe un grande risultato per le popolazioni di tante Nazioni.

Gli effetti dell’alfabetizzazione sono sicuramente positivi, inducono una crescita culturale e portano a conoscere e trasmettere la propria storia.

Ma molto possiamo fare pure nel nostro Paese, dove c’è un analfabetismo di ritorno o dove è importante insegnare l’italiano ai tanti stranieri presenti. Ad esempio, due anni fa il mio club ha donato, a due classi di quinta elementare del territorio, una decina di tablet ed i ragazzini hanno potuto imparare ad usarli, ma pure a mettersi in contatto con alcune scuole all’estero per poter così scambiare idee e conoscenze, il tutto nell’ambito di una piattaforma digitale europea (etwinning) sponsorizzata dal MIUR (Min. Istr. Univ. e Ricerca); il RC di Ferrara ha inviato in Uganda, qualche anno fa, 200 computer usati, ma tutti ricondizionati e funzionanti, per un Istituto scolastico superiore che ne aveva fatto richiesta tramite il RC locale.

Non posso dimenticare, anche se non parliamo proprio di educazione di base, tutti i service che attiviamo per le borse di studio sia in Italia che all’Estero, i tanti giovani che aiutiamo con gli scambi di studio, con l’aiuto alle start up, con il premio alla cultura e così via…

Oscar Arias, premio Nobel per la pace nel 1987 e presidente del Costa Rica dal 1986 al 1990 e ancora dal 2006 al 2010, durante un convegno sulla pace organizzato dal Rotary a San Paolo del Brasile, disse: “il mondo spende 1,77 miliardi di dollari in armamenti, fondi che potrebbero eliminare facilmente malattie quali la malaria e offrire l’istruzione di base ai bambini di tutto il mondo.” Certamente un problema delicato!

Mi sembra giusto portare a conoscenza di tutti i rotariani che il R.I. ha eletto, al posto del compianto SAM OWORI, scomparso circa un mese fa, il nuovo presidente internazionale per il 2017-2018, BARRY RASSIN, del Rotary Club di East Nassau, Bahamas, rotariano da 37 anni.

Il 23 settembre terremo il SINS-SEFF (Seminario di Istruzione per i Nuovi Soci e il Seminario per l’Effettivo) a Ravenna. Sono invitati tutti i presidenti di club, gli assistenti ed in particolare i nuovi soci, cioè quelli entrati nel Rotary dopo il 2015, i presidenti delle Commissioni per l’Effettivo ed ovviamente tutti i soci che hanno piacere di approfondire i tanti argomenti che tratteremo. La conoscenza dei numerosi aspetti del Rotary è fondamentale per vivere a fondo la nostra Associazione. Riceverete entro pochi giorni il programma e la scheda di adesione.

Ed, infine, ricordo che sabato 30 settembre e domenica 1 ottobre a Riccione si terrà un torneo di tennis, aperto a tutti i rotariani tennisti del nostro Distretto (non occorre essere dei campioni!). Fa parte di quegli incontri organizzati dalla commissione Fellowship che, secondo me, servono moltissimo ad integrare e far conoscere meglio tra di loro i rotariani. Momenti di amicizia e divertimento ma anche di service.

Auguro a tutti voi ed alle vostre famiglie Buon Rotary

Un abbraccio
Maurizio