Colletta alimentare, la sfida del Gruppo Felsineo

Si è svolta sabato 25 novembre la 21a edizione della “colletta alimentare”, evento di solidarietà organizzato dall’Associazione onlus Banco Alimentare. L’idea di Banco Alimentare in Italia è stata realizzata da due grandi personaggi: il Cavalier Danilo Fossati, presidente della Star, e Monsignor Luigi Giussani, fondatore di Comunione e Liberazione. Dal 1989 la rete Banco Alimentare opera ogni giorno in tutt’Italia attraverso 21 organizzazioni dislocate su tutto il territorio nazionale, coordinate dalla Fondazione Banco Alimentare Onlus. Accanto alla operosa attività quotidiana di recupero di eccedenze alimentari da destinare ai più poveri del nostro paese, la Fondazione banco alimentare onlus organizza ogni anno, l´ultimo sabato di novembre, l’evento della Giornata Nazionale della Colletta Alimentare, diventata un importantissimo momento di coinvolgimento e sensibilizzazione della società civile al problema della povertà alimentare attraverso l’invito a un gesto concreto di gratuità e di condivisione: donare la spesa a chi è povero.
Durante questa giornata, presso una fittissima rete di supermercati aderenti su tutto il territorio nazionale, ciascuno può donare parte della propria spesa per rispondere al bisogno di quanti vivono nella povertà. Tutti gli alimenti raccolti sono destinati ad Enti che assistono i bisognosi esclusivamente in Italia. Ogni associazione banco alimentare locale gestisce autonomamente i rapporti con gli Enti della propria Regione. Gli Enti convenzionati sono quelli che si occupano di assistenza domiciliare a famiglie povere o ad anziani, Comunità di accoglienza per ragazze madri, bambini, Comunità di recupero per tossicodipendenti, Comunità alloggio per malati, portatori di handicap, mense per i poveri e così via. Il Rotary non poteva rimanere estraneo a questa richiesta di aiuto e, come oramai da quattro anni, anche quest’anno ci ha visti partecipi all’iniziativa. Un impegno che ha visto in tutto il Distretto impegnati centinaia e centinaia di rotariani e rotaractiani, consorti, figli, nipoti, amici e amici degli amici dalle 8 del mattino alle 21 di sera.
In particolare, i dieci Club del Gruppo Felsineo, sotto la guida dei due capi equipe, gli amici Claudio Pezzi e Gabriele Garcea, hanno dato vita ad una simpatica gara di raccolta tra i due punti. Ovvio e naturale che uno solo è stato il vincitore: il ROTARY e la voglia di fare la differenza! Questi i numeri: 418 scatoloni riempiti per un totale di 3.806 Kilogrammi di alimentari consegnati al Banco che nei prossimi mesi saranno distribuiti ai poveri della nostra Regione.
Elia Antonacci