LETTERA DEL GOVERNATORE MARZO 2018

Carissime amiche ed amici

Desidero innanzi tutto ringraziare i tanti club ed i tanti soci che la settimana scorsa hanno organizzato il Rotary Day, per festeggiare il nostro anniversario: 113 anni sono davvero tanti ed il Rotary è ancora “vivo e vegeto”, perché si basa su radici solide ed ideali sempre validi e condivisibili che ci fanno ben sperare per il futuro.
Molti club hanno organizzato, per l’occasione, ottime manifestazioni, non riesco a citarle tutte e me ne scuso fin d’ora. I soci dei club di Bologna si sono ritrovati nella sede del distretto ed hanno confezionato, guidati da Vittorio Zanella, circa 300 burattini, da distribuire poi negli ospedali pediatrici della Provincia ai piccoli malati; altri hanno svolto l’indagine sul diabete (Ghirlandina, Felsinea, Estense, Emiliana 1, Romagna… ) e organizzato concerti. Io ho partecipato ad un bellissimo concerto a Forlì, venerdì 23, nell’Abbazia di San Mercuriale gremita di persone, molte delle quali non rotariane e sabato, a Fico, ci siamo incontrati, prima per la visita a questa nuova vetrina del nostro agroalimentare e dopo, a cena, per festeggiare il nostro anniversario, anche qui in oltre 200. Tra le altre cose, in tutte queste occasioni, sono stati raccolti fondi per il Rotary ed, in particolare, il R.C. Forlì ha dato un davvero sostanzioso contributo al programma End Polio Now; complimenti e grazie!
Il 20 febbraio, a Parma, ho partecipato alla conclusione di un service particolarmente importante per la ristrutturazione dell’ospedale di Chikuni in Zambia, a cura dei club dell’Emiliana 2 e del RC Guastalla.
Ricordate il “ventaglio a fetta di cocomero” distribuito da Flavia all’Assemblea? Domenica scorsa ne abbiamo distribuiti 1500 all’Aeroporto di Bologna, con un’estrema sintesi di cosa è il Rotary. Hanno aiutato M. Grazia Palmieri, ideatrice del progetto, alcune ragazze di un Istituto modenese: anche questo è un modo per festeggiare e far conoscere il Rotary!

Questo mese di marzo è dedicato all’Acqua ed alle strutture igienico-sanitarie, tema a me molto caro, perché circa 10 anni fa sono stato presidente della Commissione Acqua ed ho un bellissimo ricordo di quell’esperienza. Nei club, durante le mie visite ho sempre detto che il tema dell’acqua nel Rotary deve essere inteso come il tema dell’Ambiente e, senza la corretta gestione di questa risorsa, non possiamo salvaguardare il nostro Pianeta e non può esserci la vita.

Pensate che la nostra terra, in superficie, è composta per 7/10 di acqua (gli Oceani) eppure in tante parti del mondo abbiamo difficoltà a reperirla ed il problema della siccità è davvero drammatico. Nei Paesi poveri, purtroppo, la mancanza di acqua pulita e potabile porta a terribili malattie ed anche alla morte.
Noi, come Rotary, abbiamo sempre fatto molto in questo campo, a cominciare dai pozzi in Africa. Quest’anno, uno dei Service principali (grazie a Corrado Barani presidente della Commissione Distrettuale Acqua ed Energia) è un Global Grant, del valore di circa 80.000€, che consentirà la costruzione di servizi igienici in 13 scuole di una provincia del Nepal, a favore di una popolazione di circa 2000 alunni e, certamente, lì faremo la differenza per tutta la popolazione, sia sul piano sanitario che dell’istruzione che sociale. Insegneremo anche l’educazione all’uso corretto dell’acqua, nell’ambito dei progetti definiti WASH (WAter, Sanitation, Hygiene).
Mi fa piacere ricordare che, nel 2011, organizzammo, ancora come Distretto 2070, ad Assisi, un convegno di tutti i Distretti italiani dal titolo “Sorella acqua” e, grazie al collega Antonio Trivella di Pisa, allora presidente della Commissione Acqua del D.2070, venne scritta la Carta rotariana dell’Acqua, che vi allego di seguito, perché contiene, espressi in forma molto sintetica, tutti i principi di una corretta gestione di questo elemento basilare per la nostra vita.

Ed ora consentitemi di riepilogare gli appuntamenti di Marzo, tutti importanti.
Sabato 3 marzo a Parma, si svolgerà il Convegno sulle “Eccellenze alimentari e tutela del territorio nella food valley”, con illustri relatori.
Sabato 10 marzo nella bella cornice della Fondazione Golinelli di Bologna ci sarà il Forum Rotary-Rotaract, insieme al D. 2071. E’ un momento di incontro e di rinnovata amicizia con i soci Toscani ed il convegno tratterà il tema della “comunicazione: fake news e good news”. Un tema, al giorno d’oggi, molto delicato, perché si rischia di credere a notizie assolutamente false! Nel pomeriggio si svolgerà, sempre nella stessa sede, l’Assemblea del Rotaract che festeggerà il suo 50° compleanno. Davvero un bel traguardo e quindi colgo l’occasione per fare ai nostri giovani un grande Augurio di buon lavoro e buona prosecuzione.
Sabato 17 marzo, è doveroso che lo rammenti, anche se è una manifestazione del prossimo governatore Paolo Bolzani, al Centergross di Bologna si svolgerà il SIPE-SISE-SIPR-SITES-SISTR.
Ed, infine, sabato 24 marzo, finalmente nella mia cittadina di Comacchio, che ho il piacere che possiate conoscere, si svolgerà il Convegno sulla Leadership. Un momento di riflessione sul valore e sulla capacità che può e deve avere il rotariano per essere leader e per continuare a fare la differenza e ad affermare i nostri valori di amicizia, solidarietà ed azione.

C’è molta carne al fuoco, devo ammetterlo ma, sono certo, che voi soci saprete partecipare attivamente a questi appuntamenti importanti, per vivere al meglio la vostra adesione al nostro sodalizio.
Carissimi saluti a tutti voi ed un abbraccio.

Maurizio