Delegazione del Distretto 2072 all’Institute di Norimberga

Una delegazione del Distretto Rotary 2072 parteciperà dal 21 al 23 settembre all’Institute di Norimberga, dedicato alla digitalizzazione nell’economia e nella società. Del nutrito gruppo, guidato dal Governatore Paolo Bolzani, faranno parte una decina di persone, tra le quali, oltre alla consorte Chiara, il Governatore eletto Angelo Oreste Andrisano, il Segretario distrettuale Patrizia Ravagli, il Prefetto distrettuale Marisa Rossi, il Tesoriere distrettuale Fabrizio Zoli, il Presidente della Commissione Fondazione Rotary Pietro Pasini, il Presidente della Commissione Relazioni Internazionali Paolo Pasini (che sarà anche tra i relatori al GETS dell’Institute) ed i Co-prefetti distrettuali Giovanni Zuffa e Giovanni Montresori.
La digitalizzazione nell’economia e nella società avanza con passi da gigante e sta modificando radicalmente tutte le professioni e gli spazi vitali privati. A che punto siamo, in materia di digitalizzazione, nel Rotary? Quale efficacia hanno i nuovi processi digitali nell’attuazione dei nostri servizi umanitari in materia di educazione, medicina e sviluppo regionale? L’Institute Rotary di Norimberga si è posto come obiettivo di presentare degli esempi pratici di nuovi processi digitali e di far condividere ai Rotariani europei le esperienze fin qui raccolte con i progetti umanitari. Non a caso la scelta della sede è caduta su Norimberga, una città che, dal medioevo fino ad oggi, ha contribuito in modo determinante all’apertura di nuove arterie commerciali e alla diffusione dell’arte e dello stile di vita.
E’ anche in questa prospettiva che il prossimo 29 settembre al SINS-SEFF di Parma è in programma una relazione di Michele Bellin dedicata al miglior utilizzo di Club Communicator, l’innovativo strumento di gestione dei Club e del Distretto.
Alfonso Toschi