Il R.C. Cento per l’accoglienza alla vita

8 dicembre 2019 – Sede Servizio di accoglienza alla vita, Cento

Con una semplice cerimonia il Rotary di Cento ha donato una cucina e due divani letto al locale SAV (Servizio di accoglienza alla vita). Il materiale andrà ad arredare un monolocale abitato da una mamma e il suo bambino. Per il club sono intervenuti il presidente Carlo Rumpianesi e la past president Elena Vultaggio, ginecologa e dirigente medico; per il SAV era presente la presidente Maria Teresa Fortini e la direttrice Lorena Vuerich.

Il SAV centese ha sede nella centrale via Facchini 1 e fu fondato nel 1979 dalle parrocchie del Vicariato centese (fra i promotori l’indimenticato don Alfredo Pizzi) per offrire un aiuto concreto alle madri che si trovavano ad affrontare una gravidanza in un ambiente familiare, sociale o economico difficile. Dal 1996 la sede consta di sette monolocali, in ciascuno dei quali è ospitata una mamma con il suo bambino, ed è dotata di spazi comuni. Qui sono accolte, su segnalazione dei Servizi sociali, madri con bambini che provengono da contesti disagiati (maltrattamenti, violenza, necessità di verifica della capacità genitoriale). “L’obiettivo – osservano i dirigenti – è di reinserire questi piccoli nuclei in un contesto sociale e familiare adeguato e dignitoso; la durata della permanenza di queste famiglie è relativa al raggiungimento dell’autonomia gestionale, abitativa ed economica”.

Il Rotary di Cento ha aiutato spesso il SAV, con l’assegnazione nel 2011 del Premio al volontariato e con altre donazioni.