Premio Ferrante Gonzaga R.C. Guastalla

22 novembre 2019 – Sala dell’Antico Portico del Palazzo Ducale di Guastalla

Alla presenza di un folto pubblico, con il patrocinio del Comune di Guastalla e dell’Unione dei Comuni della Bassa Reggiana, si è tenuta la seconda edizione del “Premio Ferrante Gonzaga Rotary Guastalla”, che mira a conferire ad una personalità che si sia distinta in campo professionale, culturale, lavorativo e sociale nel, o proveniente dal, territorio della Bassa Reggiana, un riconoscimento simbolico ed uno in denaro da destinarsi, a scelta del vincitore, ad associazioni benefiche attive nella medesima area.

Come vincitore dell’edizione 2019 del Premio Ferrante Gonzaga Rotary Guastalla è stata nominata la Signora Laura Lusuardi, Fashion Coordinator di Max Mara Fashion Group. Il ruolo professionale ricoperto dalla prescelta da parte della Commissione Giudicatrice del Club può però, già da solo, far comprendere i motivi della sua nomina. Questa la motivazione che ha portato la Commissione Giudicatrice all’unanimità dei voti. “Coordinatrice delle attività legate allo stile del comparto moda del Gruppo Max Mara si è distinta nella sua carriera per un’intensa attività professionale lungimirante, nella quale ha sempre saputo cogliere il momento e ha sempre guardato avanti, spesso anticipando le visioni del futuro con le sue attività creative. Riconoscendo il valore del passato si è dedicata alla conservazione e tracciabilità del percorso di sviluppo industriale di questo prestigioso marchio conosciuto in tutto il mondo. Una professionista di successo, testimone del lavoro operoso e discreto di tante donne che con le sue origini dà lustro non solo a Guastalla – città che non ha mai smesso di amare e dove ritorna spesso e custodisce affetti – ma a tutto il nostro Paese contribuendo a farlo diventare simbolo del lifestyle e del vivere bene”. Il Premio, consegnato nella sala dell’Antico Portico del Palazzo Ducale di Guastalla dopo una descrizione impeccabile della figura di Ferrante I Gonzaga curata da Fiorello Tagliavini, responsabile del Settore Cultura della Città, alla presenza del nostro Sindaco Camilla Verona, che ha portato i saluti dell’Amministrazione Comunale e dell’Unione dei Comuni della Bassa Reggiana, di cui è Presidente, nonché del Ten. Col. Luigi Regni, Comandante della Compagnia dei Carabinieri di Guastalla, è consistito in una statuetta in bronzo rappresentante l’effige del “Franton” – Ferrante I° Gonzaga, opera di Leone Leoni – oltre che in una somma di denaro. <<Per me, tenere in mano il “Franton”, come ho sempre chiamato la statua di Ferrante Gonzaga, è un’emozione fortissima>>. Queste sono le prime parole della vincitrice che, ringraziando il Rotary Club di Guastalla per la consegna di questo prestigioso premio, ha poi narrato la sua storia in Max Mara, iniziata nella metà degli anni ’60 dopo un colloquio con il Dott. Achille Maramotti.

La Signora Lusuardi, come da regolamento del “Premio”, ha voluto che la somma ricevuta, pari, per quest’anno, a complessivi € 7.000,00 (provenienti in parte dal Rotary Club promotore ed, in parte, da imprese che hanno aderito all’iniziativa) venisse “girata” a diversi progetti di volontariato sostenuti da quattro associazioni del territorio. In particolare: – Emporio Solidale di Guastalla (€ 2.500) – Progetto “il Sen(s)o della vita” (€ 2.000) – Progetto “Cimit’ero. Ero dunque sono” (€ 2.000) -Progetto Consorti del Rotary (€ 500). I premi sono stati ritirati da rappresentati delle Associazioni beneficiarie, rappresentati che hanno spiegato le loro attività. Alla Signora Lusuardi è stata anche consegnata dalle mani di Barbara, consorte del nostro Presidente, la collana “Mi amo”, oggetto della raccolta fondi per il Progetto Consorti del Rotary. Prima del termine della seduta pubblica il Presidente Roberto Simonazzi ha consegnato al Dott. Alessandro Verona, Past president del Club, un diploma di benemerenza per aver voluto fortemente l’istituzione del premio durante la sua precedente annata rotariana.