RESTAURO DELLA BASILICA DI SAN MERCURIALE PROGETTO DEL ROTARY CLUB FORLI’ PER IL 70°

Iniziati i lavori sulla facciata, che verranno realizzati in collaborazione con la Parrocchia e la Diocesi

 

  È stato allestito il 31 luglio nella centrale piazza Saffi a Forlì il cantiere per i lavori di consolidamento e restauro conservativo della facciata della Basilica di San Mercuriale, monumento-simbolo della città. L’intervento è proposto e cofinanziato dal Rotary Club Forlì in occasione dei suoi 70 anni di fondazione ed è realizzato in collaborazione con la parrocchia di San Mercuriale e la Diocesi di Forlì-Bertinoro. La fase operativa è stata preceduta da uno studio sulla facciata volto all’individuazione degli aspetti di degrado superficiale e di quelli di natura strutturale e durante i lavori verranno utilizzati materiali e tecniche adeguati alla conservazione mantenendo le patine originali. L’intervento, inoltre, prevede la pulizia della lunetta e l’asportazione di muschi e licheni dal rosone, con pulizia degli elementi lapidei e fittili. I lavori, come annunciato dai promotori nella conferenza stampa di presentazione del progetto svoltasi lo scorso aprile, dovrebbero durare circa tre mesi e il costo di realizzazione è di 107 mila euro, di cui 30 mila offerti dal Rotary nell’arco dell’annata 2018-2019, guidata da Claudio Cancellieri, e di quella 2019-2020 presieduta da Rinaldo Biserni. Le caratteristiche dell’intervento e le varie tappe dell’esecuzione sono state illustrate da Biserni e Cancellieri, dal parroco di San Mercuriale, don Enrico Casadio, dai rappresentanti della Diocesi e, fra gli altri, dall’arch. Roberto Pistolesi, socio del Rotary e coordinatore del progetto, e dall’ing. Alberto Gentili, responsabile delle opere strutturali. Collaborano al progetto pure l’arch. Giulia Mancini e i soci Marco Camprini, architetto, e Iacopo Sampieri, perito.

Alessandro Rondoni
Presidente Commissione Comunicazione e Immagine Pubblica – Rotary Club Forlì