ASDI 2020-2021

13 giugno 2020  – ore 09:15 – 13:00

ASDI – Assemblea Distrettuale: piattaforma Zoom

ID Meeting: 854 6640 1583 – Password: 218626

Guarda il video integrale dell’evento

Guarda tutte le foto (screenshot)

Materiali e pubblicazioni

Scarica tutti i materiali

2020-06-13 Programma ASDI

 

Si ricorda che all’Assemblea è obbligatoria la partecipazione per i Presidenti o loro delegati ufficiali per l’approvazione del rendiconto preventivo del Distretto per l’annata 2020-2021 e del rendiconto consuntivo per l’annata 2018-2019.

L’inedita formula su piattaforma digitale ha decisamente favorito la partecipazione all’edizione 2020 dell’Assemblea distrettuale. Ben trecento rotariani del 2072 – una cifra record – sono infatti stati presenti all’incontro che si è tenuto per tutta la mattinata di sabato 13 giugno su piattaforma Zoom. Un appuntamento atteso, che non ha tradito le aspettative. Dopo i saluti del Governatore 2019-2020 Angelo Andrisano, del Governatore 2021-2022 Stefano Spagna Musso e del Governatore 2022-2023 Luciano Alfieri (alla sua prima uscita pubblica dopo la recentissima designazione), ha preso la parola Adriano Maestri, Governatore 2020-2021.

Maestri, nel sottolineare che il nuovo modo di connettersi non rappresenta evidentemente una barriera, ma offre nuove possibilità di presenza, vista la folta partecipazione, ha ricordato come questo ultimo trimestre, molto complicato, abbia provocato numerosi cambiamenti in corso d’opera. Il Governatore 2020-2021 ha ribadito i contenuti del proprio programma, già più volte espressi in occasione dei seminari per i Presidenti di Club e per la Squadra distrettuale. Continuità generazionale con un’attenzione particolare alle nuove leve, coinvolgimento dei soci nelle attività, formazione e informazione rotariana sono elementi fondanti dell’annata che si va ad aprire. E’ necessario favorire l’entrata nel Rotary di più donne e più giovani, grazie anche alle nuove opportunità fornite dalle diverse modalità di “fare” Club. Ma prima di tutto vanno riorganizzati i Club tradizionali. La parola d’ordine deve essere più formazione, con almeno una serata al mese dedicata a parlare di Rotary. Un’attenzione particolare va anche rivolta alla comunicazione interna ed esterna. Il RI ha allo studio nuove forme di Club, anche estreme, come la possibilità di essere soci del Rotary senza aderire ad un Club. Di grande importanza è poi il riconoscimento del nuovo ruolo del Rotaract, non più solo un “progetto” del RI. I rotaractiani oggi sono soci a tutti gli effetti, nella convinzione che sia indispensabile avvicinare sempre di più i giovani al Rotary.

Va in questa direzione, ha concluso Maestri, la decisione di chiedere ai giovani del Rotaract di elaborare progetti per il service della consorte del Governatore. Di questa interessante novità hanno parlato la stessa moglie del Governatore Lina Poggi Maestri, l’RD Rotaract 2020-2021 Arianna Bacchilega e Michaela Rodosio, Presidente della Commissione Service Rotaract-Progetto Consorti. Anche in questo caso la crisi conseguente al Covid ha costretto a qualche aggiustamento. Si è deciso così di puntare su due service. Il primo sarà dedicato all’Ambiente ed è imperniato sul sostegno agli istituti di Agraria nella tutela delle api, insetti indispensabili per la vita nel pianeta. Il secondo sarà invece dedicato all’emergenza Covid. I due progetti, ha aggiunto Adriano, saranno presentati ai gruppi Consorti dei Club nei prossimi giorni, sempre con collegamenti Zoom. Il Governatore ha quindi passato la parola ai relatori dei quattro gruppi di lavoro di cui hanno fatto parte i Presidenti di tutti i 55 Club del Distretto. Roberto Villani (RC Modena) ha parlato di sviluppo dell’effettivo e del progetto di continuità generazionale, mentre Francesco Zanotti (RC Cesena) ha affrontato il tema dell’apertura di nuovi Club, puntando su soluzioni innovative per attirare le nuove generazioni. Michele Montanari (RC Cento) ha sviluppato le questioni legate alle innovazioni nel Rotaract e, infine, Costanza Bernasconi (RC Ferrara) ha illustrato il Piano strategico di Club.  Un quinto gruppo di lavoro, coordinato da Arianna Bacchilega (RD Rotaract) e formato dai Presidenti dei Club Rotaract, ha elaborato il tema degli obbiettivi di crescita del Rotaract. Dalle relazioni sono emerse interessanti indicazioni che i Presidenti di Club potranno utilizzare come via maestra per la loro annata.

Delle opportunità e delle novità in tema di Global Grant al tempo del Covid si è quindi occupato Giulio Koch, PDG e Coordinatore Regionale Zona 14 per la Rotary Foundation. Il relatore ha sottolineato la grande flessibilità mostrata dalla Fondazione nella risposta alla Pandemia. Il “Disaster Recovery”, il Fondo Risposta ai Disastri, ha subito consentito di usufruire di fondi per gli interventi più urgenti. Sono state erogate 206 sovvenzioni per catastrofi (5,1 milioni di dollari) e 169 sovvenzioni globali. I tredici Distretti italiani hanno collaborato con quattro Distretti statunitensi ed uno giapponese, attivando a favore di strutture ospedaliere, Protezione Civile, RSA, mense sociali e Istituti scolastici aiuti per molti milioni di euro. A questi vanno aggiunti gli interventi dei singoli Club, che da soli hanno superato gli 11 milioni di euro. La pandemia, però, ha creato una situazione finanziaria molto difficile. Essendo già stati utilizzati tutti i Fondi di Designazione Distrettuale (Fodd) stanziati per il 2020-2021, La Fondazione è stata costretta al taglio dei fondi Cash per la prossima annata. Ne consegue una ridotta disponibilità finanziaria per i nostri Distretti. Koch ha concluso sottolineando che la cultura della donazione resta alla base della cultura del Rotary, quindi non va interrotto il flusso di fondi che permette alla RF di funzionare efficacemente.

Aida Morelli, in qualità di Presidente della Sottocommissione Convention internazionali, ha poi illustrato la Convention di Taipei, che si terrà dal 12 al 16 giugno 2021. Una presentazione scoppiettante, com’è sempre lo stile di Aida.

L’Assemblea si è conclusa con gli adempimenti statutari. Gianluca Ginestri, Tesoriere Distrettuale 2020-21, ha illustrato il Rendiconto Previsionale dell’anno rotariano 20/21, che è stato approvato all’unanimità.

Alfonso Toschi