Il RC di Cento dona un ventilatore all’ospedale locale

Ogni azione concreta può contribuire in modo decisivo a dare ancor più forza a quanti sono dediti all’assistenza e alla cura dei pazienti che necessitano di ventilatori a supporto non invasivo. E’ quanto è avvenuto per i professionisti dell’Unità Operativa di Rianimazione che hanno potuto ricevere dal Rotary Club di Cento un ulteriore ventilatore,  indicato per il supporto non invasivo di pazienti affetti da patologie quali il Covid-19. Il 22 dicembre, alla presenza della Direzione Generale dell’Azienda Usl, del presidente del Rotary Club di Cento e del direttore dell’Unità di Anestesia e Rianimazione, si è svolta una sobria cerimonia di presentazione di quanto è stato acquistato grazie alla donazione. Un contributo del valore di quasi 9 mila euro, che ha permesso di acquisire: un ventilatore Pressometrico Bipap Monotubo Ospedaliero V 60 Plus, un carrello da trasporto con sistema di sgancio/aggancio rapido per ventilatore V60 e due maschere Performax.

Il presidente del Rotary Club di Cento, Michele Montanari, ha sottolineato “il ruolo attivo che svolge il sodalizio della ruota a favore delle nostre comunità, impegnato a risolvere problemi ed esigenze concrete delle persone. Questi innumerevoli service, portati a termine dal lontano 1957, data di fondazione del Rotary centese,  si sono naturalmente accentuati in questo particolare difficilissimo periodo che richiede massimo impegno e coesione”.