Il RC Rimini dona alla Croce Rossa un mezzo attrezzato

Nuovo importante service del RC Rimini nell’ambito della lotta al Covid 19. La Croce Rossa riminese ha affrontato in prima linea l’emergenza sanitaria Covid 19 con la consegna a domicilio dei farmaci, affiancando la struttura comunale di Protezione civile coordinata dall’ing. Massimo Totti (Socio del Club riminese), che ha assistito le persone in difficoltà, emarginate e tutte quelle realtà fragili messe in crisi dalla pandemia. La Croce Rossa Comitato di Rimini ha servito migliaia di persone nell’intera Provincia usufruendo di mezzi e conducenti messi a disposizione dall’Associazione Carabinieri. Durante questa azione è emersa la carenza nel disporre di mezzi propri adeguati, in grado di sostenere la pluralità dei servizi che la Croce Rossa è tenuta a fornire. Il Rotary Club Rimini, in accordo con le indicazioni del Rotary International, si è quindi attivato per risolvere il problema. Ne è nata quindi una iniziativa di cui parla Patrizia Farfaneti Ghetti, presidente del Club. “Seguendo il consiglio del nostro Governatore Adriano Maestri, abbiamo elaborato un progetto, condiviso e sostenuto dal nostro Distretto, che si traducesse il prima possibile nella consegna di un mezzo attrezzato e conforme alle specifiche caratteristiche della Croce Rossa, dotato degli adeguati apparati speciali”.

Giovedì 8 Ottobre il Rotary Club Rimini ha consegnato il mezzo alla CRI, Comitato di Rimini, presenti le Autorità locali, i dirigenti della Croce Rossa ed i volontari.