Lettera del Governatore marzo 2020

Lettera di marzo

Carissimi Amici Rotariani,

apro questa lettera mensile con un pensiero per il nostro PDG Prof. Gianluigi Quaglio, scomparso improvvisamente nel mese di febbraio a Bologna e sentitamente commemorato durante il Rotary Day, domenica 23 u.s., dagli amici Pietro Pasini e Fabio Riguzzi, presso la nostra sede di via S. Stefano, alla presenza dei suoi famigliari. Da tutto il Distretto le condoglianze più sincere sono pervenute ai congiunti e in particolare alla figlia Anna Maria, nostra amica e socia del club Bologna Valle del Savena. Non dimenticheremo Gianluigi, rotariano esemplare e governatore illuminato, la cui opera è stata determinante per la realizzazione di grandi progetti umanitari.

Purtroppo, come sapete, domenica 23 febbraio, 115° compleanno del Rotary, abbiamo dovuto interrompere le celebrazioni del Rotary Day a causa dell’emergenza legata al pericolo di diffusione del CV19, sacrificando parte del programma dedicato a illustrare la costituenda Associazione Alumni del Rotary Distretto 2072, a cura di Fiorella Sgallari, e le previste testimonianze di nostri Soci impegnati in azioni umanitarie a livello internazionale. Analogamente abbiamo dovuto rinviare l’azione di orientamento alla professione per i giovani interessati al settore del restauro delle automobili da collezione.

Oggi, giorno in cui vi scrivo, abbiamo deciso, alla luce degli ultimi comunicati delle Autorità, di non svolgere l’evento previsto sabato 7 marzo a Bologna, presso l’Opificio Golinelli, giornata della Leadership rotariana, dedicata, quest’anno, alla premiazione delle imprese Startup vincitrici del nostro concorso distrettuale. Colgo pertanto l’occasione per ringraziare, sia tutte le giovani imprese che hanno partecipato, sia tutta la nostra Commissione, presieduta dal nostro socio Enrico Sangiorgi, prorettore dell’Ateneo di Bologna, che ha lavorato molto intensamente e con grande attenzione per individuare i vincitori, le società Liocreo e Mirable. Rimaniamo pertanto in attesa di definire una nuova data (quasi certamente in occasione del Congresso di maggio) per festeggiare degnamente i futuri giovani imprenditori e la Leadeship Rotariana.

Desidero poi informarvi della avvenuta presentazione della candidatura del nostro Paese per il Congresso Internazionale del Rotary dell’anno 2026, con invio della documentazione ad Evanston, entro i termini previsti di fine febbraio. Abbiamo formulato la nostra proposta dopo aver consultato i distretti italiani, nelle persone dei governatori del prossimo triennio, ritenendo necessario coinvolgere tutti per una doverosa illustrazione del progetto e dei relativi aspetti organizzativi, nonché per una quanto mai opportuna presa di coscienza rispetto agli oneri conseguenti. Dopo aver fornito ai colleghi notevoli elementi di riflessione ci attendiamo nelle prossime settimane la condivisione di ulteriori azioni da implementare.

Venendo al presente e al futuro, intendo parlarvi di un’azione particolarmente incisiva svolta da uno dei nostri club.

L’area focus Peacebuilding and Conflict Prevention – Costruzione della Pace e Prevenzione dei Conflitti caratterizza da oltre quindici anni una significativa parte delle attività di service internazionali del club Bologna Ovest Guglielmo Marconi. Fa data al 2006 la prima borsa di studio internazionale (Ambassadorial Scholarship) per il ricercatore bolognese Emiliano Alessandri, destinato ad un Master alla Woodrow Wilson School of Public and International Affairs di Princeton (USA). Da allora, il club ha promosso e cofinanziato 14 borse di studio internazionali con i meccanismi dei Global Grant, District Grant e Borse per la Pace per un valore medio di 33.000 US$ ciascuna ed un valore complessivo di oltre 400 mila US$.  Meritano di essere quindi citati gli Alumni Rotariani del club Bologna Ovest Guglielmo Marconi che hanno partecipato a programmi di borse di studio internazionali, le cui destinazioni sono state in Europa e oltreoceano nei più prestigiosi centri universitari di ricerca nel settore delle Relazioni Internazionali:

Ambassadorial Scholarship: 2006-07 Emiliano Alessandri

Global Grant Scholarship dal 2011 al 2020: Marco Zefferino, Alessandra Forni, Silvia Fuselli, Martina Castaldini, Pietro Gagliardi, Dafne Carletti; inoltre, il club ha selezionato quali borsisti altri quattro ricercatori che sono stati assegnati a club di differenti Distretti in ragione della loro appartenenza a diverse Regioni italiane. Questi borsisti e i loro Global Grant hanno ricevuto un supporto economico esterno grazie al nostro club Bologna Ovest; si tratta di Francesco Menonna (RC Tivoli), Giancarlo Civalleri (RC Saluzzo), Andrea Arricale (RC Avellino), Alissa Pavia (RC Milano San Babila). Inoltre, con lo strumento del District Grant: nel 2012 Martina Castaldini. Nel 2017 il club ha ottenuto la assegnazione della prima Borsa internazionale per la Pace del nostro Distretto nel centro per la Pace di Chulalongkorn a favore di Bernardo Venturi; un successo poi replicato nel 2020 con Giulia Pasquinelli (selezionata e assegnata al D-2080). Sarebbe riduttivo pensare che l’area focus del Peacebuilding sviluppasse solo progetti verso l’estero: è proprio grazie all’opera di Bernardo Venturi, borsista 2017 per la Pace, che a Bologna è nato e si è realizzato nel 2019 il primo  BOLOGNA PEACEBUILDING FORUM, una occasione di incontro e studio per ricercatori e operatori internazionali del mondo del Peacebuilding i quali, riuniti il 2 Aprile 2019 nella sala conferenze della Johns Hopkins University di Bologna si sono confrontati su temi attuali quali il ruolo delle Organizzazioni Sociali Civili (CSO) e delle Istituzioni Politiche locali nei processi di costruzione della Pace. Con orgoglio, il RC Bologna Ovest Guglielmo Marconi ha contribuito finanziariamente e ha patrocinato il Forum 2019 che ha rappresenta per Bologna e per l’Italia la prima occasione di questo genere e che si inserisce perfettamente nell’area di intervento rotariana del Peacebuilding. Costituisce garanzia di coincidenza con i valori rotariani e nel contempo motivo di soddisfazione, la presenza fra i promotori e organizzatori del Forum di Bernardo Venturi, già nostro borsista per la Pace e professionista inserito in organizzazioni nazionali e internazionali con una diretta esperienza di Peacebuilding e dal 2017 anche docente presso il centro rotariano per la Pace in Thailandia.

Il successo della iniziativa del Forum, che ricordiamo essere la prima in Italia di questo genere, ha determinato la seconda edizione già fissata per il prossimo 31 Marzo 2020. L’edizione 2020, che ancora vede il contributo del RC Bologna Ovest Guglielmo Marconi e per la prima volta il patrocinio del nostro Distretto 2072, riunirà a Bologna studiosi e operatori italiani e europei a confronto su temi connessi alle relazioni fra cambiamento climatico, questioni ambientali, mobilità delle popolazioni e la generazione dei conflitti.

Chiudo la presente lettera con l’abituale cenno ai programmi distrettuali del mese, CV19 permettendo.

Domenica 21/3, circolo Golf di Castelvetro, la Coppa del Governatore

Sabato 28 marzo all’Hotel Savoia Regency di Bologna il SIPE di Adriano Maestri, un importantissimo momento di formazione di tutti i dirigenti di club della prossima annata rotariana 2020/21.

Domenica 29/3, apertura all’isola d’Elba, del RYLA 2020, 29 marzo – 5 aprile.

Un carissimo saluto in attesa di incontravi presto di persona in una delle prossime manifestazioni.

Angelo