Lettera di Novembre del Governatore Spagna Musso

Quinta lettera mensile – 1 novembre 2021

Mese della Fondazione Rotary

Carissimi,

il mese di novembre è dedicato alla nostra Fondazione.

Il nome esatto è ”The Rotary Foundation of Rotary International”

E’ nata nel 1917 per iniziativa del sesto Presidente Internazionale Arch. Klumpf, che con una dotazione di 26 dollari e 50 centesimi, costituì un fondo, “per fare del bene nel mondo”, che divenne fondazione 10 anni dopo e nel 47, alla morte di Paul Harris, assunse l’attuale assetto.

Proprio quest’anno, come ormai tutti sanno, alle sei aree “storiche” di intervento ne è stata aggiunta una settima, quella sul sostegno ambientale, ed è per questo che la conferenza presidenziale, che si terrà a Venezia il 18/20 marzo 2022, avrà come titolo “Economia e ambiente in Armonia”.

Sempre per questo motivo si è tenuto nel mese di ottobre un concorso nazionale, “Hack for the Planet”, voluto dai 14 Distretti italiani per universitari, rotaractiani ed interactiani e di cui vi daremo conto nei prossimi giorni con apposita comunicazione.

E sempre all’ambiente è dedicato il service scelto dalla commissione Rotary/Rotaract sul monitoraggio dei popolamenti bentonici per conoscere lo stato di salute dei fondali marini e fluviali e delle spiagge del territorio del nostro Distretto.

Tornando alla nostra Fondazione, che dire se non che è uno strumento eccezionale nelle nostre mani?

Siamo noi ad alimentarlo con versamenti annuali ai vari fondi (annuale, di dotazione permanente e polioplus,).

Non voglio qui dilungarmi nei vari tecnicismi in quanto potete far riferimento al Presidente della commissione distrettuale Franco Venturi ed ai Presidenti ed ai membri delle varie sotto commissioni; inoltre tutte le informazioni le potete trovare sulla nostra piattaforma MyRotary.

A tale proposito colgo l’occasione per invitare quei soci, che ancora non l’avessero fatto, a registrarsi e ad accedere a questa preziosa piattaforma; sono così tante le informazioni che si possono avere che è un peccato non “approfittarne”.

Il 16 ottobre scorso si è svolto a Modena l’IDIR/SEFR con la seconda sessione dedicata alla Fondazione; tutti gli interventi sono stati registrati e a vostra disposizione insieme alle slides usate dai relatori.

E anche il prossimo seminario del 13 novembre, il SEGS – che sta organizzando il DGE Luciano Alfieri (al quale rivolgo il più caloroso augurio di buon lavoro e di una felice annata) e che è il primo della sua annata da Governatore Eletto – riguarderà strettamente la nostra Fondazione ed in particolare le sovvenzioni globali e distrettuali, oltre ad altre tematiche di grande interesse sempre in tale ambito.

La Fondazione, quindi… Solo se la conosciamo saremo in grado di capire che macchina perfetta e fantastica sia; dobbiamo “solo” imparare a “guidarla” nel modo migliore possibile.

I versamenti annuali ai tre fondi sono la benzina che occorre per realizzare i progetti che ci prefiggiamo; per questo tra i tre obiettivi distrettuali che ho indicato per ottenere dei riconoscimenti, uno riguarda proprio la Fondazione; ossia di versare 100 euro (NO 100 dollari) per ogni socio (Every Rotarian Every Year).

Pensando al Fondo Polioplus, mi fa piacere ricordare che il 24 ottobre u.c. abbiamo celebrato la Giornata Mondiale sull’Eradicazione della Polio con un webinar nazionale di tutti i 14 Distretti italiani; è stato un grande successo e l’auspicio è che sempre più spesso i Distretti italiani possano camminare coesi e non in ordine sparso per il raggiungimento di obiettivi comuni che altro non sono i motivi per cui siamo affiliati al Rotary International per cui dovrebbe essere sempre così ma sappiamo che in passato spesso ciò non è avvenuto.

*****

Sempre nel mese di ottobre sono arrivato a 18 Club visitati dal 30 agosto; sono molto contento sia per lo stato di buona salute generale dei Club – tutti sul pezzo come si suol dire – sia per la dedizione che stanno riponendo all’effettivo con una particolare attenzione alle donne; per ora ho avuto il privilegio di aver spillato 21 nuovi soci di cui 15 donne; veramente un gran bel risultato che lascia ben sperare per un ottimo esito finale al termine dell’annata.

Nel mese di novembre terminerò le visite dei club delle tre aree romagnole e dell’area estense; vi terrò aggiornati sulla situazione di metà percorso tenendo ben presente che sto segnando solo gli ingressi che coincidono con la mia visita ai club, ben sapendo che avremo altre nuove ammissioni durante tutta l’annata a prescindere dalle mie visite (per fortuna!).

Oltre al SEGS del 13 novembre ma che riguarda l’annata di Luciano come sopra ricordato, come altro evento distrettuale avremo, sabato 20 novembre, il convegno “ Parma crocevia di cultura in Europa” con il patrocinio del Comune di Parma nell’ambito delle varie celebrazioni per “Parma Capitale della cultura 2020+ 21” e che si terrà a Parma – Palazzo Soragna sede dell’Unione Parmense degli Industriali che ci ospiterà senza costi per il Distretto sia riguardo all’affitto dei locali sia riguardo al noleggio della strumentazione per la diretta streaming.

Il mio più sentito ringraziamento va al direttore dell’’UPI Cesare Azzali, rotariano del Parma Est per l’affettuosa ospitalità.

Spero possiate partecipare numerosi sia in presenza sia da remoto perché sarà un convegno “storico” veramente di alto profilo

Concludo ricordandovi che sabato 27 novembre p.v. è la Giornata Nazionale della Colletta Alimentare; i referenti del Distretto a cui chiedere informazioni ed aiuti organizzativi sono Claudio Pezzi per la zona Emilia e Jorick Bernardi per la zona Romagna i quali potranno mettervi in contatto con i responsabili provinciali del Banco Alimentare; cerchiamo di impegnarci tutti quanti per la migliore riuscita della colletta alimentare.

Vi ringrazio per l’attenzione e auguro a tutti voi buon Rotary!!

Stefano