R.C. Bologna Ovest in Piazza Maggiore per AGEOP

domenica 02 febbraio 2020 – Piazza Maggiore, Bologna

LOTTOANCH’IO – AGEOP per la ricerca

Guarda tutte le foto

Alle ore 10.00 di domenica 2 febbraio 2020, come negli anni scorsi, il Rotary Club Bologna Ovest Guglielmo Marconi, con il Patrocinio del Distretto 2072, ha portato il suo contributo alla festa AGEOP, insieme a tante altre associazioni umanitarie della città di Bologna.

Sul “crescentone” di Piazza Maggiore nell’area “laboratorio degli artisti” il nostro Rotary Club Bologna Ovest ha aperto un simpatico banchetto ove è stato allestito il progetto “Un burattino per un sorriso”, coordinato dal nostro socio Vittorio Zanella che si è fatto carico della direzione artistica nonché della fornitura del materiale necessario per la confezione dei burattini destinati ad allietare la degenza dei bimbi nel reparto di pediatria oncologica dell’Ospedale Sant’Orsola ovvero nella sede AGEOP di Bologna.

Una iniziativa che ha avuto il supporto e l’incoraggiamento di Angelo O. Andrisano Governatore del Distretto 2072 che, assieme a diversi Governatori dei Distretti della nostra penisola, erano presenti a Bologna per una riunione interdistrettuale ed intervenuti in Piazza Maggiore accanto al banchetto Rotary insieme ad Elia Antonacci, Assistente del Governatore, e al nostro Presidente Luciano Marini, oltre a molti altri soci e personale della Segreteria, tutti intenti a confezionare burattini coloratissimi, sotto la sapiente guida di Vittorio Zanella.

Attirati dal mondo fantastico e divertente dei pupi alcuni bambini delle famiglie dei soci ed altri bimbi accompagnati dai genitori in visita alla Festa Ageop hanno dato una “mano” per il confezionamento dei colorati ed allegri burattini, con l’animo proteso ai piccoli destinatari di un dono, frutto del lavoro e dell’affetto dei bimbi e dei grandi accorsi a sostegno di questa bellissima iniziativa, che ha evidenziato una volta di più, la partecipazione attiva dei soci Rotary nel mondo del sostegno ai malati, accanto alle associazioni umanitarie della nostra comunità.

Il successo di pubblico registrato attorno a questa semplice e significativa iniziativa suggerisce di allargare la manifestazione a tutti i Club del Felsineo, con l’auspicio che, forse, in un prossimo futuro, l’immagine del burattino, nata dalla fantasia di Vittorio Zanella e coltivata dal Rotary Club Bologna Ovest, possa allargare il suo orizzonte sino a divenire il simbolo universale del Rotary International nella linea d’azione per la salute umana.

 

Domenico Gentile – R.C. Bologna Ovest Guglielmo Marconi