Il Programma Scambio Giovani

Che cos’è lo Scambio Giovani ?

Lo Scambio Giovani è un’ iniziativa del Rotary International.

Il primo scambio documentato risale al 1929 in Danimarca.

Oltre 8000 studenti partecipano annualmente al programma in tutti i paesi del mondo.

I Rotariani amministrano il programma a livello locale a titolo assolutamente volontario, consentendo di mantenere costi ridotti per gli studenti e le rispettive famiglie. Tali volontari mettono al servizio la loro pluriennale esperienza con gli studenti, con le famiglie ospiti e con i colleghi Rotariani coinvolti nel programma.

 

Gli obiettivi primari dello Scambio Giovani sono:

-La formazione delle nuove generazioni, attraverso il contatto “dal vivo” e quotidiano con abitudini, costumi e culture diverse da quelle di casa;

-La promozione, da parte dei giovani coinvolti, della comprensione internazionale e dello spirito di amicizia in tutto il mondo, nell’ideale del vero spirito Rotariano;

-L’apprendimento, o meglio, il perfezionamento della lingua non è l’elemento essenziale del programma, anche se  è molto importante perché aiuta a comunicare nel paese di destinazione.
Lo Scambio non è un privilegio riservato solo ai figli e alle figlie dei rotariani. E’ aperto ad ogni giovane che risponda ai requisiti del programma e che goda dell’appoggio e del patrocinio di un Club. È necessario quindi contattare un membro del Rotary della vostra zona  che appoggi la candidatura del giovane italiano. L’elenco dei referenti lo trovate cliccando nella piantina della Homepage.

 

Esistono 3 tipi di Scambi:

 

SCAMBIO ANNUALE  (obbligo di reciprocità ):

Un nostro ragazzo (età 16-18 anni) va all’ estero per un anno di studio (circa dieci mesi di soggiorno effettivo) ospite in 2/3 famiglie di un Club Rotary permettendo ad un giovane straniero di venire in Italia ospite in famiglie di un Club Rotary Italiano.

 

SCAMBIO BREVE O “FAMILY TO FAMILY” (obbligo di reciprocità):

Un nostro ragazzo/a (Età 15/17 anni) trascorre un periodo di 3/4 settimane all’estero presso una famiglia rotariana o non; poi la famiglia italiana ospita il giovane della famiglia estera per un periodo della stessa durata. Pertanto, i due giovani rimangono in contatto per  6/8 settimane.

 

CAMP:

La fascia d’età viene decisa dagli organizzatori del Camp (nel complesso racchiude ragazzi/e dai 15 ai 25 anni).

Ci sono circa 100 Camp in varie parti del mondo.

Un club (o più club di un distretto) organizza l’ospitalità di un gruppo di giovani stranieri (di solito due per ogni nazione ) per un periodo di vacanza che varia da uno a tre settimane.

Generalmente i partecipanti sono ospitati in famiglie Rotariane ma anche in ostelli, campus universitari o alberghi a spese e sotto il controllo del Rotary Club ospitante.

Il fine è svolgere attività culturali, turistiche o sportive a seconda del tema del Camp.

Si promuovono anche Camp speciali per giovani disabili.