In caso di scambio Annuale

Il Club che sponsorizza uno studente deve anche ospitare uno studente straniero e dovrà:

selezionare accuratamente le famiglie ospitanti (almeno 2/3 nell’arco dell’anno scolastico);

assicurarsi che il giovane straniero ospite sia iscritto e frequenti regolarmente la scuola superiore;

nominare un rotariano del Club in qualità di “tutore” del giovane straniero, possibilmente non un componente delle famiglie ospitanti e possibilmente una persona che parli la lingua inglese;

ricevere il giovane straniero al suo arrivo e presentarlo alla prima famiglia ospitante;

fare in modo che il giovane partecipi al maggior numero di manifestazioni rotariane nonché ad altre attività sociali e culturali;

Versare al giovane un mensile di 80 Euro;

Assicurarsi che entrambe le parti (i due distretti coinvolti nello scambio) rispettino le disposizioni previste dal RI e compilare la documentazione prescritta in tema di prevenzione di molestie ed abusi di ogni tipo.
Responsabilità della famiglia ospitante:

compilare e sottoscrivere a modulistica prevista del RI, in generale e quella riguardante la tutela e prevenzione degli abusi e molestie di qualunque tipo, in particolare;

fornire vitto e alloggio al giovane straniero ospitato;

trattare il giovane straniero come un membro della famiglia informandolo sulle abitudini della famiglia e della comunità di cui è ospite;

assumersi le responsabilità di genitori, come per un proprio figlio;

contattare il tutore per eventuali problemi (difficoltà di rapporto, malattia, difficoltà scolastiche ecc…).
I genitori del ragazzo che parte per un’esperienza di un anno all’estero devono:

sottoscrivere le disposizioni del programma;

provvedere alle spese di viaggio andata e ritorno del proprio figlio;

provvedere ad un fondo finanziario d’emergenza e per eventuali spese personali;

provvedere alla sottoscrizione di una polizza assicurativa da farsi nel paese ospitante (tramite il Distretto o il multidistretto ospitanti);

assicurarsi che i documenti di viaggio siano in ordine (passaporto valido, visto come studente ecc…).

 

Il giovane che si reca all’estero deve:

sottoscrivere le disposizioni del programma;

accettare la supervisione del Distretto, del Club e delle famiglie ospitanti;

rispettare le leggi e le consuetudini del Paese di cui è ospite;

corrispondere con il Club ed il Distretto sponsor.