Lettera di Agosto del Governatore Spagna Musso

Seconda lettera mensile 1 agosto 2021

 

Mese dell’effettivo e dell’espansione

 

Carissimi, ben trovati.

Il mese di agosto è dedicato all’effettivo ed all’espansione; due argomenti di centrale importanza per il nostro sodalizio tant’è che lo stesso Presidente Internazionale Shekhar Mehta , come ho ricordato nella mia prima lettera di luglio, nel suo messaggio programmatico  ai Governatori ed ai Presidenti,  ci ha detto che la nostra  annata dovrà essere accompagnata da due “mantra” così definiti da lui  e che si riferiscono per l’appunto all’effettivo ed all’espansione.

Per vostra comodità ve li riporto in corsivo; sarò ripetitivo ma veramente questo è un argomento cardine   da cui dipenderà il futuro del nostro Rotary

Scrissi nel mese di luglio:

  “fare di più per crescere di più”; fare di più ossia aumentare i services non solo e  tanto come numero ma anche e soprattutto  come impatto ed importanza ; crescere di più ossia aumentare l’effettivo espandendo la partecipazione

  “ognuno porti uno” per arrivare a fine annata a 1.300.000 soci attivi; è chiaramente   uno slogan che però ci invita a non esitare a proporre nuovi soci da conquistare con l’esempio della nostra azione. 

Tenendo sempre ben presenti i 5 valori fondanti del nostro sodalizio (Amicizia, Diversità, Integrità, Leadership e Servizio) e non dovendo abbassare l’asticella nell’individuazione di potenziali nuovi rotariani, Vi invito a proporre nuovi soci ogni qual volta riteniate di aver individuato (nel rispetto della diversità di genere, professione,  età, etnia,  credo religioso ecc..) persone di buon carattere (Amicizia), che godono di ottima reputazione (Integrità), riconosciute come leader nel proprio ambito professionale/lavorativo  (Leadership) e disposte ad impegnarsi  a beneficio della comunità dove il Club opera e non solo  (Servizio).

Non è un’impresa impossibile; i Club sono 56, se al termine dell’annata ogni Club avrà avuto, tra uscite fisiologiche e   nuove ammissioni, un saldo attivo di 2/3 soci in aumento, avremo ampiamente fatto il nostro dovere essendo i Club nel mondo circa 35.000

Riguardo alla diversità di genere purtroppo il nostro Distretto, sulla presenza delle  donne,  ha una percentuale del 17%,  inferiore alla  media nazionale, comunque bassa, del 20%; è una percentuale che non ammette giustificazioni; impegniamoci  tutti quanti a far sì che, un po’ alla volta, il Distretto 2072 diventi un modello da imitare.

Le visite ufficiali le inizierò il 30 agosto  con il Club di San Marino ma ho appena terminato, utilizzando la preziosa piattaforma zoom e grazie alla fattiva collaborazione degli Assistenti, un primo incontro  suddiviso  per ogni Area del Distretto con tutti i Presidenti o, in pochissimi casi, loro delegati (9 riunioni  nel periodo 11/23 luglio) e presenti anche altri Dirigenti dei Club;  con loro ho affrontato il problema serissimo dell’età media e della rappresentanza femminile all’interno di molti Club; com’è normale che sia, i Club “anziani” risentono maggiormente di una età media elevata e di una scarsa partecipazione femminile rispetto ai Club di recente costituzione o meno anziani;  non mancano alcune eccezioni ma che, come si suol dire, confermano la regola.

Per dare un segnale ho ricordato ai Presidenti che  mi piacerebbe  poter spillare una donna durante le mie visite ufficiali  così come li ho invitati a prestare un’attenzione particolare ai  giovani senza però tralasciare l’esperienza dei saggi del Club; anzi il successo di una compagine lo si ottiene se c’è una giusta sinergia tra l’esperienza dei soci anziani e la “voglia di fare con idee innovative” dei soci giovani senza che gli uni guardino agli altri reciprocamente con distacco o , peggio, con sufficienza.

Allargando questi ragionamenti sull’effettivo ai Club di nuova costituzione, ho scritto e detto più volte che non avvallerò mai operazioni divisive per costituire a tutti i costi Club dove il territorio è evidentemente saturo a meno che non siano i Presidenti dei Club di quell’area a richiedermelo; mentre presterò molta attenzione ad eventuali eClub e Club innovativi volendo dare la possibilità a potenziali nuovi soci di aderire al nostro sodalizio dal momento che   tale adesione molto  probabilmente  non avverrebbe  se la richiesta partisse da Club “tradizionali” perché ad es. il nuovo potenziale socio non potrebbe garantire la presenza anche sporadicamente in quanto per lavoro è sempre in viaggio;  senza dimenticare inoltre  che questi Club sono molto più attrattivi per le nuove generazioni.

Ad esempio, sto valutando se ci siano le condizioni per costituire un eClub Emilia (e che quindi  farebbe parte dell’area eClub e Club innovativi)  di persone legate al territorio Modena-Reggio Emilia- Parma che per svariati motivi non aderirebbero ad un Club tradizionale (perché, tornando all’esempio di prima, lavorano all’estero o sono  sempre in giro) realizzando così veramente  un ‘operazione di qualità e rendendo un gran servizio al nostro sodalizio  dando la possibilità a delle persone di aderire al Rotary e che in altre situazioni non avrebbero potuto.

Vero è che oramai il confine tra Club “tradizionale e Club “on line” si è alquanto assottigliato; la pandemia ha trasferito sulla piattaforma i Club tradizionali che hanno imparato ad utilizzare questi strumenti che prima  disconoscevano completamente così come gli eClub sono ora completamente liberi di poter organizzare conviviali in presenza;  rimane il fatto che questi Club sono più snelli, meno costosi (e per i giovani questo ha la sua importanza)   e, per come sopra detto, con una forte capacità attrattiva verso alcune tipologie di  soci.

Che il Vostro Club sia “tradizionale” o “eClub /innovativo”, siamo tutti rotariani  e pertanto Vi invito ad impegnarVi per  cercare di realizzare all’interno dei Vostri Club un ottimo risultato in termini di effettivo ed espansione; non devo insegnarVi nulla sulla capacità di progettare e realizzare services; in questi anni avete dato ampia dimostrazione di saper cosa fare e come realizzare i Vostri progetti; che questa Vostra capacità, questa Vostra azione sul territorio  sia di esempio per attrarre nuovi soci.

Appunto perché i Vostri meriti sono tanti e possono essere di esempio per future nuove adesioni,  colgo l’occasione per ricordarVi di prestare attenzione all’immagine pubblica che noi rotariani possiamo trasmettere a chi non  è rotariano; siamo in estate,  tutti abbiamo una gran voglia di tornare a riprenderci degli spazi di convivialità in presenza e che per tanto tempo avevamo perso,  ma cerchiamo di postare sui profili social,  non solo dei Club ma  anche dei singoli soci,  immagini non contrastanti con i nostri valori e con la nostra mission e che invece rischiano di avvalorare certi luoghi comuni su noi rotariani.

******

Vi segnalo che pochi giorni fa il Presidente Internazionale Shekhar Mehta ha rinviato al 18/20 marzo 2022 la conferenza presidenziale di Venezia su “Economia ed Ambiente in armonia”; non ha voluto (giustamente) trasformarla in Conferenza on line  per cui speriamo che 4/5 mesi in più ci consentano di poterla organizzare in presenza sia pure con la diretta sul canale youtube o altra modalità streaming.

Nel ricordarVi che sabato 18 settembre p.v. si terrà a Parma il SINS/SEFF (invito i Presidenti a segnalarlo ai nuovi soci essendo la prima sessione dedicata appositamente a loro) auguro a tutti Voi ed alle Vostre famiglie un sereno mese di agosto.

Buon Rotary!

Stefano