Visita del Governatore Andrisano al Club Bologna Ovest Guglielmo Marconi

Visita del Governatore Andrisano al Club Bologna Ovest Guglielmo Marconi

4 novembre 2019 – Sede di Via Santo Stefano

La visita del Governatore rappresenta un momento importante nella vita del Club: è l’occasione per evidenziare l’identità di ogni Club rispetto alla complessa articolazione del Distretto e , per converso, per rafforzare il raccordo tra le linee rotariane seguite dal Club rispetto agli indirizzi più vasti e complessi indicati dal Governatore per l’intero Distretto, in sintonia con le direttrici suggerite dal Presidente Internazionale.

Il nostro Presidente Luciano Marini ha presenziato all’incontro di lavoro del Governatore, accompagnato dall’Assistente Elia Antonacci, con il Consiglio Direttivo, i Presidenti di Commissione ed il Presidente Incoming Guglielmo Costa, ed ha presentato il Governatore ai soci, leggendo un riassunto del vastissimo e prestigioso curriculum del Prof Angelo Oreste Andrisano, già Rettore dell’Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia.

Le direttive del Presidente Internazionale Mark Daniel Maloney sono state il motivo conduttore dell’intervento del nostro Governatore che ha sottolineato le problematiche di maggiore attualità del Rotary International, individuate nella attenzione alla leadership da realizzare mediante specifici corsi di formazione e nella cura dell’effettivo che passa attraverso la cooptazione dei giovani, da ricercarsi principalmente tra le file del Rotaract ma anche nelle sedi delle molteplici attività giovanili portate avanti dal Rotary, come il RYLA e lo Scambio Giovani, ponendo l’accento all’apertura che ogni club, compreso il nostro, che sta vivendo quel passaggio generazionale tra la concezione “classica e conservatrice” dello spirito di amicizia tra i soci, e la nuova concezione del Rotary aperta a tanti e diversi tipi di affiliazione nei confronti di chi la posizione di leader la sta ancora creando e che può essere aiutato in questo proprio dal “seme antico di esperienza” dei soci più anziani.

Il Prof Angelo O. Andrisano ha insistito in modo particolare sulla necessità di dare sempre maggiore spazio e risorse ai Service, anche a costo di ridurre il numero delle conviviali, poiché sono i Service l’ambito nel quale il Rotary può fare la differenza, ed ha richiamato il motto dell’attuale Presidente Internazionale Maloney secondo il quale “Il Rotary connette il mondo” ed ha invitato i rotariani ad uscire fuori dai Club nel senso di connettersi alla società, ai suoi bisogni ,alle sue aspirazioni, frequentando e valorizzando anche le iniziative di altri gruppi associativi le cui finalità siano in sintonia con quelle rotariane.

A questo scopo il Governatore ha attivato, a livello distrettuale, la Commissione Alumni, che si occupa di riunire ed organizzare tutti quei giovani (borsisti della pace, partecipanti agli Scambi Giovani, borsisti con sovvenzione globale, soci volontari) che del Rotary hanno respirato la vera essenza di scopo, con lo specifico ruolo della creazione di un sempre maggiore collegamento tra il Rotary e la società.

Per rafforzare questa linea d’azione il Governatore Andrisano ha ricordato l’indizione della quarta edizione del Premio Distrettuale per la migliore Startup (il bando è reperibile sul sito del Distretto), estesa anche a studenti ed imprenditori di giovane età, e ha illustrato la presentazione di una giornata di discussione sull’Economia Circolare , che si svolgerà il 18 o il 25 gennaio a Parma , dedicato al settore dell’alimentazione, con particolare attenzione allo Spreco Alimentare.

In questo contesto il Governatore ha lodato il progetto del nostro Club per la Lotta all’abuso di alcool nei giovani e giovanissimi (progetto in fase di avanzata organizzazione da parte dei soci Rocchi Piergiovanni e Giardino Roberto) ed ha invitato il Club a fare ampio uso della leva finanziaria fornita dalla Rotary Foundation per i Progetti Globali in favore della pace e della salute, ricordando il ruolo decisivo del nostro socio Pezzi Claudio nella presentazione della candidatura del dr. Venturi Gianmarco, borsista per la pace.

Da ultimo non è mancato l’accenno alla necessità di una sempre maggiore attenzione alla comunicazione, sia interna, attraverso i Notiziari a livello di Club, di Gruppo Felsineo e Distrettuale (quest’ultimo egregiamente redatto dal nostro Elia Antonacci), e sia esterna, con articoli sui “media” della carta stampata e della televisione, annunciando che il Distretto si è dotato dell’assistenza e consulenza di un giornalista professionale, Alessio De Giuseppe, che segue tutte le iniziative distrettuali allo scopo di una sempre maggiore ed indispensabile visibilità delle attività rotariane.

L’importante serata ha avuto luogo nella sede di Via Santo Stefano, ricevendo per questo il plauso del Governatore, che ha sottolineato come questa soluzione sia più confacente alla funzione di servizio della sua visita e alla finalità di un più intimo contatto tra il Governatore ed i soci.

L’incontro è stato coronato dal conferimento di una particolare onorificenza ai soci: Salvatore Bocchetti, Vittorio Zanella, Antonio Rossi, per il loro stile di vita rotariano e per il costante contributo fornito al Club.